L’Utente viene inserito in lista di attesa al momento dell’acquisizione, da parte dell’Associazione Raggio di Sole ONLUS, della copia dell’ “Autorizzazione” della ASL di appartenenza dell’Utente stesso.

I Criteri utilizzati sono i seguenti:

  • Cronologico
  • Segnalazione di urgenza dalla ASL competente
  • Soddisfacimento dei criteri di chiamata

Criteri di chiamata per l’inserimento nei Servizi:

Per tutti i Servizi

  • appropriatezza della richiesta
  • carattere di urgenza dichiarato dal servizio ASL inviante

Per il Servizio Residenziale:

  • compatibilità con i gruppi presenti
  • età minima 18 anni, sesso maschile

Tempi di attesa previsti 18 mesi – Tempi di attesa medi effettivi 12 mesi

Per il Servizio Semiresidenziale:

  • compatibilità con i gruppi presenti
  • età minima 18 anni

Tempi di attesa previsti 10 mesi – Tempi di attesa medi effettivi 5 mesi

Valutazione e criteri di priorità

Le richieste di trattamento vengono considerate, in base all’ordine di arrivo, alla valutazione multidimensionale della ASL, alle disponibilità del Centro e alla valutazione medico-psicologica svolta dalla nostra équipe.
L’utente che necessita di interventi riabilitativi dovrà recarsi presso il Centro dell’Associazione Raggio di Sole Onlus e compilare il Mod. Richiesta di inserimento.
Dopo la prima valutazione medico-psicologica, accertata l’idoneità all’inserimento, verranno comunicati entro 15 giorni i tempi d’attesa dell’inizio del progetto riabilitativo.
La chiamata per l’inserimento nei nostri Servizi rispetta l’ordine della lista di attesa, fatte salve, le esigenze di compatibilità con i gruppi di utenti presenti e particolari situazioni documentate. La valutazione è svolta dall’ équipe medico-riabilitativa.
Responsabile della lista di attesa è il Direttore Sanitario Dott.ssa. Arianna Vitale coadiuvato dalla Psicologa Dott.ssa Elisabetta Marconi.

Modalità relativa al trattamento dei dati

Vengono adottate le misure per la riservatezza dei dati e delle informazioni che riguardano l’utente in base alla L. 196/2003 e all’atto della presa in carico è adottato il modulo di consenso per la gestione dei dati personali.